Cosmesi fai da te

Crema viso lenitiva con mirtillo e liquirizia

Ieri ho preparato una nuova crema viso lenitiva con mirtillo e liquirizia per pelli sensibili con couperose, una formulazione corposa, ricca, nutriente, ma utile in caso di arrossamenti e irritazioni.

Mirtillo e liquirizia

L’ estratto glicerico di mirtillo ha proprietà antiossidanti ed è lenitivo, utile quindi in caso di rossore.

L’estratto glicerico di liquirizia ha un’ azione lenitiva, disarrossante e levigante, grazie all’acido glicirretico di cui è ricco, che lo rende particolarmente indicato per pelli aride, delicate e sensibili. Sono due fitoestratti che lavorano in sinergia tra loro!

Ricetta crema viso lenitiva

Vi lascio qui la ricetta e il procedimento. Vi ricordo che le formulazioni da seguire, di solito vengono divise in fasi, identificate con lettere alfabetiche:

A identifica la fase acquosa e tutte le componenti idrofile che dovranno essere disciolte in essa, B identifica la fase oleosa e tutte le componenti lipofile che dovranno essere disciolte, C è la fase che indica gli ingredienti da inserire ad emulsione avvenuta e raffreddata (oli essenziali, alcuni attivi).

Fase A

  • 25 g acqua distillata
  • 12 g Idrolato camomilla
  • 10 g estratto glicerico di mirtillo
  • 5 g estratto glicerico di rusco
  • 2 g estratto glicerico di liquirizia (autoprodotto, la polvere la trovi su aroma-zone)
  • 3 g glicerina vegetale

Fase B

  • 10 g burro di karité
  • 10 g olio di avocado
  • 10 g coco caprylate (o Coco silicone)
  • 5 g metilglucosio sesquistearato
  • 2 g acido stearico

Fase C

  • 1 g idracomplex (la trovi su Cosmetolando!)
  • 0,2 g bisabololo
  • 0,3 g proteine avena
  • 0,5 g allantoina
  • 1 g pantenolo
  • 1 g vitamina E
  • 1 g fragranza acqua
  • 1 g conservante

Procedimento crema viso lenitiva

  1. Pesare metilglucosio (emulsionante) e acido stearico e metterlo da parte in un unico recipiente
  2. Pesare l’idrolato/acqua e metterlo sulla piastra a riscaldare in un contenitore metallico  o di vetro (attenzione a non superare i 65°).
  3. Pesare glicerina ed estratti glicerici, unirli e poi aggiungerle all’idrolato/acqua
  4. Pesare gli oli e posizionarli sulla piastra a riscaldare in un contenitore metallico  (attenzione a non superare i 65°)
  5. Sciogliere l’emulsionante nella fase B (fase grassa)
  6. Togliere dalla fonte di calore entrambi contenitori e versare la fase B nella Fase A, miscelare e poi agitare con il mini pimer.
  7. Far raffreddare il prodotto continuando a girare manualmente e aggiungere tutti i componenti della fase c e miscelare accuratamente.
  8. Misurare il ph: deve essere pari a 5.5; nel caso sia maggiore o minore, aggiungere acido lattico o soluzione di soda al 30% e misurare nuovamente, fino a raggiungere il valore desiderato.
  9. Travasare in jar completa di etichetta con ingredienti e data di preparazione e conservare in luogo fresco e asciutto e al riparo da fonti di calore.
  10. Utilizzare entro 3 mesi.

Buona preparazione! E se desideri altre ricette, clicca qui!

Dott.ssa Ambra Centra

Please follow and like us:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Twitter
Pinterest
Instagram